PERCORSI D’INCHIOSTRO

SULLE ORME DEL COMMISSARIO MONTALBANO

7 Maggio 2017

Tra storia e letteratura ci si ritroverà sotto il balcone della “Sig.ra Vasile Cozzo”, ai Piedi di “Casa Di Blasi” e del “Maestro Cataldo” personaggi nati dalla penna del maestro Camilleri ma, che a Porto Empedocle, trovano la loro vera matrice.

In occasione della 6^ Fiera Delle Associazioni “Un Libro Alla Volta” che si terrà a Porto Empedocle il 5, 6, e 7 Maggio, L’Ass. Cult. Oltre Vigata riproporrà un appassionante tour nel paese natale di Andrea Camilleri. Tra i luoghi che ispirarono le pagine del Commissario Montalbano.

Il tour inizia con la visita al Centro Storico del paese e alla famosa Vigata letteraria di Adrea Camilleri. Passando dalla via Roma ex Strada Reale che collegava il vecchio caricatore alla Agrigento borbonica, sarà possibile scattare qualche foto alla statua di Luigi Pirandello e a quella in onore del Commissario Montalbano. Successivamente i turisti avranno modo di inoltrarsi nel nucleo più antico del paese che si sviluppa alle spalle della Torre di Carlo V.

Tra storia e letteratura ci si ritroverà sotto il balcone della “Sig.ra Vasile Cozzo”, ai Piedi di “Casa Di Blasi” e del “Maestro Cataldo” personaggi nati dalla penna del maestro Camilleri ma, che a Porto Empedocle, trovano la loro vera matrice.  Continuando si giungerà in Piazza Chiesa Vecchia, Prima Piazza del nuovo paese che raggiunse la sua autonomia da Agrigento nel 1853, non a caso, otto anni prima dell’Unità D’Italia. Su questa piazza si affacciano infatti la prima chiesa di Porto Empedocle, poco vicino il suo primo municipio e la casa empedoclina di Andrea Camilleri.

Atto culminante del viaggio storico – letterario la visita alla Torre di Carlo V e al Molo Vecchio che, nella metà del ‘700, sono stati i primi insediamenti che hanno dato vita al paese di Andrea Camilleri. La visita alla Torre oltre ad essere un occasione per capire come funzionava uno dei principali bastioni della linea  difensiva europea dalle invasioni barbaresche, è anche un momento per conoscere la misteriosa tragedia raccontata da Andrea Camilleri nel suo libro “La Strage Dimentica”.

Il 25 gennaio 1848  la popolazione prese D’assalto la Torre a difesa del commercio della Borgata Molo (Porto Empedocle). Racconta Camilleri che il maggiore borbonico Ignazio Sarzana, disperato, fece rinchiudere oltre cento galeotti nei sotterranei soffocandoli a morte con dei mortaretti.

Alla fine di questo interessantissimo viaggio non rimane che immergersi nella visita alle bancarelle degli editori presenti alla Fiera Delle Associazioni “Un Libro Alla Volta” e nella vita quotidiana degli empedoclini, finalmente gustare le ottime pietanze a base di pesce, preparate da Enzo, che hanno accarezzato e accarezzano il palato del Commissario Montalbano e chi sa, che alla fine non si abbia la fortuna di incontrarlo…

11659392_1695321487356262_1259593192413483825_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: